Distanziamento, mascherine e igienizzazione saranno elementi imprescindibili che caratterizzeranno la quotidianità ancora per i prossimi mesi, ma per la ripartenza del business in presenza, il Gruppo Gattinoni ha investito per implementare ulteriori misure di sicurezza da portare in ogni ambito di attività, adottando un sistema di screening clinici e sierologici.

Gattinoni, in partnership con Chiarini Group, ha definito infatti un sistema di controlli capillari, puntuali, periodici e modulabili che permetterà di tornare a vivere momenti di socialità.
Questo sistema è stato pensato per essere applicato al mondo dei meeting, delle convention e degli eventi. Si tratta di un sistema che permetterà di poter fare i tamponi sia pre evento nelle diverse città dei partecipanti all’evento (grazie all’appoggio di una rete di oltre 700 ambulatori in tutta Italia) sia il giorno dell’evento nella location.
Un servizio altamente professionale che Gattinoni ha deciso di implementare per fornire ai propri clienti l’opportunità di poter tornare a fare eventi, meeting, convention in presenza o ibridi, in totale sicurezza.
Inoltre, questo servizio potrà essere fornito alle stesse aziende per essere applicato ai dipendenti e, quindi, per garantire l’incolumità dei collaboratori, consentendo il lavoro in presenza.

Gattinoni ha scelto Chiarini Group da oltre 35 anni è specializzato in customer service e gestione delle risorse umane. Nel tempo ha ampliato i suoi ambiti di business aprendosi a diversi settori incluso il medicale con il brand Medical Care Milano, brand specializzato nella gestione delle prestazioni di servizi sanitari di medicina preventiva e del lavoro che offre ai clienti pacchetti sanitari e servizi di assistenza mirati inclusi pacchetti sanitari volti a fornire servizi diagnostici, clinici e terapeutici in ambito Covid-19 e non con sistemi welfare mirati.

“Per ripartire è indispensabile attivare sistemi che possano garantire la ripresa del lavoro, degli eventi e dei viaggi in totale serenità. Possiamo assicurare la massima tranquillità nell’organizzazione e nella partecipazione a eventi piccoli o grandi. Possiamo gestire dalle 10 alle 1.000 e più persone, attraverso un sistema che coinvolge i principali poliambulatori operativi sul territorio nazionale per effettuare un monitoraggio puntuale e tailor made. Per farlo ci siamo affidati al supporto di un partner consolidato e affidabile che collabora con noi da molto tempo e che da sempre lavora per garantire la sicurezza dei nostri clienti. L’emergenza sanitaria ha imposto nuove necessità e grazie alla flessibilità e spiccata propensione al problem solving di Chiarini Group siamo riusciti, in tempi rapidi, a organizzare un sistema di screening che ci permetterà di riconquistare quella socialità che è stata forzatamente annullata dall’emergenza, operando in modo coscienzioso e accurato Si tratta di un altro importante investimento che il nostro Gruppo mette a disposizione dei clienti – commenta Silvia Pozzi, Chief Logistics Officer MICE di Gattinoni e promotrice dell’iniziativa – Il mondo è cambiato e la pandemia ci accompagnerà ancora per molti mesi e questa è una delle tante azioni con cui intendiamo rispondere – con flessibilità e velocità – al cambiamento in atto e con cui cerchiamo di accompagnare la nostra azienda, i nostri partner e clienti verso la ripartenza del business e verso una nuova normalità”

Lo screening sarà modulabile e personalizzabile in base alle necessità; secondo la portata delle persone da sottoporre al test si potrà avere la presenza di personale infermieristico specializzato in loco, in ufficio prima dell’inizio di una riunione o di una presentazione che possa testare nell’immediato i partecipanti, mentre nel caso ad esempio di eventi di grandi dimensioni si potranno mixare screening da effettuare nei luoghi di origine dei partecipanti e in loco prima dell’esecuzione.

“Abbiamo instaurato un legame professionale molto stretto e di reciproca collaborazione con il Gruppo Gattinoni che ci ha chiamati e scelti oggi per affrontare una nuova sfida e risolvere un problema che sarà fondamentale per una ripartenza controllata e che soprattutto impedisca nuove interruzioni del business. Grazie al nostro network, alla professionalità e ai contatti maturati nel tempo, siamo riusciti mettere a contratto laboratori, ambulatori e cliniche autorizzate nell’esecuzione e soprattutto refertazione di tamponi, test rapidi e sierologici, così da poter offrire un sistema di monitoraggio a tutela della salute, per una ripresa senza pensieri”. Commenta Federico Chiarini, fondatore Chiarini Group.